Regione Veneto

Servizio sociale

Si trova presso la Sede Comunale Piazza F.Alberti, 1 – Piano primo a sinistra

Premessa
L’Amministrazione con il programma delle attività previste nell’ambito dei servizi ed interventi sociali, intende intensificare il complesso di prestazioni sociali dirette ai singoli e alle famiglie, al fine di eliminare o dove non sia possibile, attenuare, le situazioni di disagio sociale o economico. Tutti gli interventi vanno pensati inserendoli nell’ambito più ampio della rete dei servizi territoriali, nello spirito espresso dalla L. 328/2000 e dal recente piano di zona.

AREA MINORI
a) Affido - Disciplinato dalla legge 149/2001, che ha modificato la legge 184/83, è una forma di solidarietà ed ha lo scopo di inserire il minore, i cui genitori non siano in grado, per vari motivi, di occuparsi di lui, in una situazione che gli consenta una corretta esperienza di vita familiare. Rappresenta quindi uno strumento d’aiuto, limitato nel tempo e sostegno sia al minore sia alla sua famiglia d’origine.
b) Assistenza educativa domiciliare - Si tratta di una forma di prevenzione e assistenza per minori in gravi difficoltà di apprendimento e in situazioni di disagio relazionale, all’interno dei rispettivi nuclei familiari.
c) Centri ricreativi estivi - Sono attivi nei mesi di giugno e luglio, con orario dalle 8.00 alle16.00 con il pranzo, oppure dalle ore 8.00 alle ore 13.00 senza il pranzo oppure dalle 08.00 alle 14.00 con il pranzo. Sono diretti ai bambini frequentanti la scuola primaria e la scuola secondaria di I° grado. Si tratta di attività a carattere ricreativo, organizzate sulla base di un progetto educativo incentrato su argomenti che stimolino il “senso di appartenenza alla comunità” del bambino.
d) Interventi per la tutela del minore - I servizi si occupano inoltre della realizzazione di progetti per la promozione della cultura dell’infanzia, la prevenzione all’abuso e alla violenza, la valorizzazione dell’individuo e l’accrescimento dell’autostima e della responsabilità di se stessi.
e)  Nido Comunale - Si tratta di un servizio per la prima infanzia che accoglie i bambini da n. 3 mesi a 3 anni di età. E' funzionante dalle ore 7.30 alle ore 16.00 nei giorni dal lunedì al venerdì, dal mese di settembre al mese di luglio. Il Servizio è affidato in gestione a una cooperativa sociale. Le richieste
di iscrizione si accolgono presso i servizi sociali, previo appuntamento.

AREA ADULTI
a) Attività di informazione e segretariato sociale - Gli uffici forniscono informazioni all’utenza sui servizi e sulle prestazioni sociali (servizi comunali) del distretto sanitario, assegno nucleo numerosi, assegno maternità, ticket, invalidità, contributi e agevolazioni sociali varie.
b) Aiuti economici - I residenti del Comune che vengano a trovarsi in grave difficoltà economica e sociale, possono richiedere assistenza economica secondo quanto stabilito dal regolamento comunale.
c) Consulenza centro assistenza fiscale - E’ un servizio gratuito, gestito in convenzione con due CAF, di consulenza fiscale per il rilascio della certificazione ISEE da utilizzare nei casi di richieste di prestazioni sociali agevolate (contributi affitto, assegno di cura, ticket sanitari, contributi libri di testo, contributi borse di studio ecc.).
c) Inserimento lavorativo soggetti svantaggiati - Prevede l’attivazione e la continuità operativa di progetti realizzati, in collaborazione con cooperative sociali, aventi le caratteristiche previste dalla vigente normativa regionale.
 
AREA ANZIANI
a) Assistenza domiciliare - L’assistenza domiciliare consiste nell’insieme combinato di prestazioni di carattere socio-assistenziale e sanitario, erogate al domicilio di anziani con difficoltà di autonomia. La finalità del servizio è mantenere la persona anziana nel proprio ambito familiare e sociale ed offrire sostegno ai familiari.
b) Sistema della domiciliarità DGR Veneto n.2359 del 30/07/2004 - Comprende oltre all’assistenza domiciliare già citata, gli interventi sociali professionali e l’assistenza economica, il sostegno economico regionale alle famiglie gravate dalla cura di persone non autosufficienti (assegno di cura), l’apporto locale e le organizzazioni non profit e del volontariato.
c) Trasporto - L’Ufficio servizi sociali del Comune in collaborazione con Anteas fornisce servizio di trasporto per anziani, minori e disabili. E’ possibile inoltre usufruire delle agevolazioni di trasporto pubblico emesse dalla Provincia di Padova (solo per chi è in possesso dei requisiti richiesti).

Orari apertura al pubblico e contatti
 
 
torna all'inizio del contenuto